Posted on Lascia un commento

I diversi tipi di contenitori per olio

tipi di bottiglie di olio

Tra gli oli conservati in bottiglie brune ci sono certamente l’extravergine d’oliva, l’olio di riso (molto delicato) e l’olio di avocado. Altre tipologie sono invece spesso associate al pet trasparente o al vetro trasparente stesso. Si tratta di oli più resistenti al degrado, o spesso definiti di minor pregio. Il costo di tali oli è altresì inferiore a quelli precedentemente citati.

Quando utilizzate bottiglie come la marasca e la dorica, a cui è stato apposto un tappo come questo, è molto importante che manteniate sempre pulito il collo e l’imboccatura della bottiglia. L’olio che dovesse stazionare sul beccuccio per troppo tempo sarebbe soggetto a costante esposizione all’aria e quindi all’irrancidimento, rovinando il sapore, al suo passaggio, dell’olio buono contenuto all’interno della bottiglia. (Questo consiglio vale anche per gli olii cosmetici come quello di mandorla, fidatevi sempre del vostro naso, pulite bene il beccuccio, e poi testate l’olio)

Quando utilizzare vasi e giare?

Gli oli solidi o semi solidi a temperatura ambiente, sarebbero impossibili da utilizzare in bottiglia, specie se puri e non raffinati. Per questa ragione l’ideale è l’utilizzo di vasi di vetro di varie forme e dimensioni, per rendere semplice la conservazione e l’utilizzo.

L’olio di cocco per esempio, alle nostre temperature si presenta solido o semi solido per la maggior parte dell’anno. Per questa ragione il contenitore più adatto alla sua conservazione è un vaso in vetro, possibilmente con l’imboccatura abbastanza larga da permettere l’inserimento di un cucchiaio. Se tuttavia amate utilizzare l’olio di cocco per motivi legati all’estetica, l’ideale è un piccolo vaso monodose, per averlo sempre a portata di mano.

Anche lo strutto può essere conservato nei vasi in vetro, assicuratevi sempre che l’olio ricavato sia il più puro possibile senza residui, e mantenete il contenitore perfettamente asciutto.

Contenitori per olio per le grosse quantità o brevi periodi

Infine per il trasporto o la vendita in grandi quantità sono da prendere in considerazione anche la dame. Soprattutto se l’olio viene utilizzato immediatamente e riposto in un luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di luce, in modo che non abbia comunque modo di degradarsi. per questa ragione spesso troviamo grosse bottiglie di olio in commercio, specie se quello per frittura. Si suppone che se ne utilizzi più di un litro per assicurarsi una cottura uniforme sia dolce che salata, pertanto non sarebbe un problema se prendesse luce per brevi periodi di tempo.

Per la stessa ragione le oliere da tavola sono spesso realizzate in vetro trasparente. La degradazione dell’olio non avviene in tempi brevissimi, per questa ragione essendoci un ricambio costante si può manterne le proprietà senza problemi.

Le nostre proposte

Nel nostro catalogo potrete trovare diverse soluzioni per il vostro olio, sia che si tratti di oli solidi, tra cui i burri, sia che si tratti di oli liquidi sensibili alla luce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *